immagine immagine immagine
Piazza Papa Giovanni XXIII
CENTRALINO 0934 511200 FAX 0934 571588
e-mail: segreteria@comune.san-cataldo.cl.it
pec: segreteria@pec.comune.san-cataldo.cl.it

facebook

Adriano Lorenzo Nicosia



Adriano Nicosia"

Biografia

nato il 29 ottobre 1970, a San Cataldo, prov. di Caltanissetta, dove attualmente risiede. Opera nel campo dell'imprenditoria, della formazione professionale e della politica dove ha ricoperto importanti ruoli istituzionali. Le sue ultime esperienze riguardano il mondo del cinema dove è produttore del lungometraggio cinematografico - Un uomo nuovo - liberamente ispirato alla storia del suo primo romanzo. - Cogli la rosa evita le spine -. Il progetto cinematografico è stato finanziato Dal Ministero BB CC. che ha dichiarato la storia del romanzo "al valor culturale".  Ha collaborato anche alla stesura della sceneggiatura. Nel film ha preso parte anche  con il ruolo di attore interpretando il personaggio di - Angelo Inserra - e recitando accanto ad attori di calibro, come Nino Frassica.


I suoi romanzi:

- "Cogli la rosa evita le spine"  prima Ed. 2007 Il Filo, ripubblicazione A & B Editrice, ottobre 2010 - Ha ispirato la storia di un lungometraggio cinematografico . La storia viene dichiarata "al valor culturale". Il Lungometraggio in fase di lavorazione/montaggio prende il titolo di - Un uomo nuovo -. La casa A & B editrice riprone la sua ripubblicazione nell'ottobre 2010

- "I misteri del saio" Ed. A & B Editrice 2009. Lo studio, romanzata, della vera storia dei frati di Mazzarino. Ha avuto numerose critiche e recensioni.


Alcune recensioni:

Romanzo assolutamente straordinario, con maestria incomparabile l’autore rappresenta i meccanismi delle logiche articolate e incomprensibili che portarono i fraticelli francescani ad agire al di là di quelle che erano e sono le regole del “saio”. Ne - I misteri del saio - è ben rappresentata la debolezza dell’uomo in quanto uomo, fragile, opportunista e spietato nell’animo anche quando questi, per sua condizione, ruolo e natura, non lo dovrebbe essere. La tranquilla impavidità nel nominare la realtà sociale, la tensione nascosta della prosa, l’osservazione precisa di una realtà circoscritta rappresentano un particolare che distinguono l’autore nella critica sociale e delle azioni.

Scrivere, raccontare, ispirarsi a storie ed eventi realmente accaduti per il solo scopo di far riflettere il lettore non può non rappresentare una nota di merito. Lo scrittore riesce a evocare un clima storico sprofondando nei dettagli del processo, nelle rappresentazioni, nella differenza di trattamento e sul tentativo da parte del giudice di scagionare i religiosi condannando, senza alcun ripensamento o dubbio, i laici. La storia ci mette davanti a quello che può essere un giudizio giusto, alla capacità di giudizio della persona, al saper ascoltare quella vocina della coscienza senza interferenze o artifizi vari, qualità che non dovrebbero essere messe in discussione per un giudice. L’autore ce lo rappresenta, nei particolari, non giudicando, ma lasciando lievitare i fatti per leggerne la filigrana, che si rivela alla fine nettissima per chi sa vedere e oscura per chi non sa leggere.

Nicosia avvia questa storia con un grido di frate Agrippino terrorizzato quasi a essere la vittima di un attentato (una sparatoria all’interno di un luogo sacro, un Tempio, Il convento di Mazzarino), ma poi si abbandona a scavare con affilato scalpello nelle nette ed esilaranti testimonianze del processo, nelle contraddizioni delle vicende che molto spesso caratterizzano le storie vere siciliane. In chiave diversa l’abilità di uno Sciascia del dopo duemila.

Recensione di Manuela Prato - critico Redazione - scrittori emergenti - sololibri.net

http://www.sololibri.net/I-Misteri-del-Saio-di-Adriano.html

----------------------------------------

La Sicilia è una terra che non possiamo neanche immaginare. Sul finire degli anni cinquanta tre singolari uomini di fede, quattro prima, furono processati e condannati, in un dibattimento che appassionò l’Italia dei tempi, trasformando i tribunali dell’epoca in un crocevia di addetti stampa anche internazionali. I fraticelli erano più, come dire, fedeli alla lira che alla parola di Cristo. Non avevano alcun timore a richiedere il pizzo: «Pagate e nulla vi accadrà!», era questo lo slogan dei francescani. Un incredibile storia oggetto di tante analisi anche giuridiche. All’inizio furono assolti per il famoso “stato di necessità”, balzello giudiziario propugnato con forza dalla difesa e dalla Chiesa: i frati incoraggiavano le vittime a pagare per evitargli la morte, in buona sostanza. L’intervento di giuristi, uomini giusti, capaci di contrapporsi al potere controllato, fece sì che la verità in parte emergesse e che le responsabilità fossero addebitate, ma nonostante ciò rimasero molti dubbi, ancora oggi molti enigmi da sciogliere.
Tante le provocazioni di questa rocambolesca avventura e tanto si è scritto. Un’ultima testimonianza di queste crudeltà è il romanzo dello scrittore Adriano Nicosia che con I misteri del saio ci lascia una testimonianza reale, limpida e cruda di quelli che furono gli avvenimenti. Lo scrittore, attraverso uno studio accurato dei fascicoli del processo, trasforma la storia in un romanzo regalandoci anche quelle verità che all’epoca erano dette a metà. Un'opera che condensa alcuni temi cari all’autore, l'aspirazione a vedere la realtà con rigore razionale, un desiderio d’illustrare senza inganno, un regalo al giusto. Uno stile alla Sciascia: - Il punto in comune con Sciascia: la concretezza dei fatti, il coraggio di rappresentare le cose e certe realtà. Mentre il primo lo faceva in versione pessimistica, Nicosia è all'opposto: indica invisibilmente la via ridando al lettore la "consapevolezza della riflessione positiva" – così lo definisce uno dei suoi lettori su ibs.it.
Martedì 25 Maggio 2010 16:09
Cultural Web magazine -
elapsus.it

http://www.elapsus.it/home1/index.php/blog/letteratura/scrittori/362-i-misteri-del-saio


Anteprima allegati:


Scena del set - Un Uomo nuovo - con Frassica

Adriano Nicosia
 


Copertina A & B - cogli la rosa.jpg


Copertina -I misteri del saio-.jpg

 

 

   

Torna Stampa i dati
famigliaPER IL CITTADINO
PER IL TURISTAPER IL TURISTA
scuolaDOCUMENTI
sportSport e Tempo libero
GiovaniGiovani
artistiARTISTI LOCALI
TTRADIZIONI
COOKIE POLICY
Copyright 2008 - Comune di San Cataldo
Tutti i diritti sono riservati - E' vietata la riproduzione anche parziale
Ris. Min. Cons. 1024x768 - Powered by TechMA with OpenVentiquattro Government Solutions
Visitatore n°