immagine immagine immagine
Piazza Papa Giovanni XXIII
CENTRALINO 0934 511200 FAX 0934 571588
e-mail: segreteria@comune.san-cataldo.cl.it
pec: segreteria@pec.comune.san-cataldo.cl.it

facebook

Chiesa Maria SS della Catena


 

Da oltre cento anni a San Cataldo si tramanda la devozione alla Madonna della Catena. Sul luogo dove esisteva anticamente il Calvario sorse nel 1868 la chiesa dell’Addolorata a una sola navata, comunemente chiamata “di la Catina” per l’esistenza, nei pressi, d’una cappella campestre della Madonna, venerata dai campagnoli con il tradizionale antico appellativo della Catena.Decorata nel 1928 a cura del solerte Rettore Sacerdote Guarneri Giuseppe conserva le statue lignee della Madonna della Catena e di San Luigi opere dello scultore agrigentino Cardella. L’altare maggiore in legno, i due confessionali e il pulpito furono costruiti con le sue stesse mani dal sacerdote Domenico Naro, mentre, Padre Carmelo Giunta dipinse i quadri dei quattro altari laterali e Padre Lorenzo Butera il quadro dell’Addolorata. Le decorazioni dell’altare maggiore, risalenti al1901, furono opera dell’artista catanese Alfio Villani. Il 3 Luglio del 1949 il Vescovo Monsignor Giovanni Iacono eresse a Parrocchia la detta chiesa su interessamento del Sacerdote Don Angelo Pellegrino. Quindi si è rifatta per ben due volte la facciata esterna, si è costruito il campanile, prima inesistente e un grande salone per riunioni; sono stati rimessi a nuovo per ben due volte la sacrestia e i locali annessi, si è fatta la zoccolatura di marmo nella Chiesa dove sono state collocati due nuovissimi confessionali comodi e moderni, banchi e sedie nuove, servizi igienici dignitosi; una campana grande si è unita alle due piccole esistenti.


    The Church of the Catena

The church was erected in 1868 on the spot where the Calvario once stood and known as the church of the Addolorata.
The church has one nave and was decorated in 1928 under the directions of the priest G. Guarneri. The main altar, a wooden structure, The two confession boxes and the pulpit are  all works of the priest D. Naro; the four side altars are painted by father G. Giunta, and the painting of the Addolorata by father L. Butera. The decorations of the main altar are dated 1901.

    Eglise de la Mère des sept douleur

(Notre-Dame de la Chaîne)

L’Église de la Mère des sept douleurs a été b­tie en 1808 sur le mÃme emplacement où anciennement il y avait le “Calvaire”. Elle est communément appelée  “Eglise de la ChaÐne” parce qu’il y avait, dans les alentours, une petite chapelle champÃtre dédiée à la Vierge de la ChaÐne vénérée par les paysans.
Elle a une seule nef; décorée  en 1928 par le prÃtre Giuseppe Guarneri; elle conserve les statues en bois qui représentent  Notre-dame de la ChaÐne et Saint Louis, sculptées par  l’artiste Cardella.
Le maÐtre-autel en bois, les deux confessionaux  et la chaire  ont été construits par le prÃtre Domenico Naro, tandis que père Carmelo Giunta a peint les tableaux des quatre autels latéraux  et père Lorenzo Butera  le tableau  de Notre-Dame des sept douleurs. Le maÐtre-autel a été décoré en 1901 par l’artiste Alfio Villani, de Cat­ne.

Torna Stampa i dati
famigliaPER IL CITTADINO
PER IL TURISTAPER IL TURISTA
scuolaDOCUMENTI
sportSport e Tempo libero
GiovaniGiovani
artistiARTISTI LOCALI
TTRADIZIONI
COOKIE POLICY
Copyright 2008 - Comune di San Cataldo
Tutti i diritti sono riservati - E' vietata la riproduzione anche parziale
Ris. Min. Cons. 1024x768 - Powered by TechMA with OpenVentiquattro Government Solutions
Visitatore n°