immagine immagine immagine
Piazza Papa Giovanni XXIII
CENTRALINO 0934 511200 FAX 0934 571588
e-mail: segreteria@comune.san-cataldo.cl.it
pec: segreteria@pec.comune.san-cataldo.cl.it

facebook

27/04/2016

Foto intitolazione sala al Cap. Gaetano Mancuso 

Il 26 aprile c.m. alle ore 10,00 si è svolta la cerimonia di intitolazione della sala riunioni di Palazzo delle Spighe alla memoria di un eroe combattente sancataldese Gaetano Mancuso, capitano di fanteria dell’esercito italiano durante la Seconda guerra mondiale, passato per le armi dai nazisti nell’ottobre del 1943 in Albania.
L’iniziativa è stata promossa dalla locale sezione “Sandro Pertini” dell’Associazione nazionale Partigiani d’Italia, svoltosi nell’ambito della celebrazione della Liberazione d’Italia.
Numerose autorità civili e militari, esponenti delle associazioni oltre ai familiari dell’ufficiale, Medaglia d’Argento al Valore Militare alla memoria, hanno presenziato all’appuntamento: il sindaco Giampiero Modaffari, il capo di Gabinetto del Prefetto dott.ssa Elisa Borbone, gli assessori comunali Angelo La Rosa e Salvatore Sberna, il presidente del Consiglio comunale Roberta Naro ed una rappresentanza di consiglieri, il segretario generale di Palazzo delle Spighe dott. Andrea Varveri; intervenuti il dirigente della Polizia di Stato dott. Michele Emma, il comandante della Compagnia dei carabinieri di Caltanissetta capitano Mauro Epifani, il comandante della Tenenza di San Cataldo luogotenente Salvatore Manuello, il comandante della locale Polizia penitenziaria commissario Alessio Cannatella, il responsabile del servizio Polizia municipale ispettore capo Salvatore Pinzino. Per l’Anpi, presente il responsabile provinciale Giuseppe Cammarata, oltre al presidente della sezione di Niscemi Domenico Nicolosi ed al componente Giuseppe Sparatore ed esponenti della locale associazione “Attivarcinsieme” circolo Arci.
In Municipio sono accorsi diversi parenti del capitano Mancuso, tra cui i nipoti (figli del fratello) Gaetano, Domenico e Cataldo Mancuso, con familiari al seguito.
Prima della scopertura della targa, il sindaco ha dichiarato: “Il ringraziamento va all’Anpi ed al responsabile Cammarata per aver richiesto l’intitolazione della sala al cap. Mancuso. Questo luogo incarna i valori del 25 Aprile: San Cataldo ha dato il proprio contributo alla Liberazione ed alla salvaguardia della democrazia”.
Cammarata: “Ringraziamo l’amministrazione comunale per questa possibilità. Per noi, la figura del cap. Mancuso rappresenta un orgoglio; in provincia, inoltre, vi sono stati 280 partigiani combattenti”.
E la dott.ssa Borbone: “Eventi come questo devono servire da testimonianza di coraggio, dignità e fierezza da lasciare soprattutto alle giovani generazioni”.

FOTO DEL 26.04.2016











Torna Stampa i dati
famigliaPER IL CITTADINO
PER IL TURISTAPER IL TURISTA
scuolaDOCUMENTI
sportSport e Tempo libero
GiovaniGiovani
artistiARTISTI LOCALI
TTRADIZIONI
COOKIE POLICY
Copyright 2008 - Comune di San Cataldo
Tutti i diritti sono riservati - E' vietata la riproduzione anche parziale
Ris. Min. Cons. 1024x768 - Powered by TechMA with OpenVentiquattro Government Solutions
Visitatore n°